Che schermo grande che hai...

Siamo ormai vicini al capovolgimento di una consuetudine che ha accompagnato Internet fin dalle sue origini.

Fino ad ora, per usare i file fotografici sul web si facevano delle riduzioni dalla loro dimensione nativa. Questo avveniva per due motivi: rendere più rapido il caricamento delle pagine dei siti e ridurre il rischio di un uso illecito delle fotografie per stampe su carta.

Per lunghi anni i formati VGA (640x480 pixel), SVGA (800x600) e XGA (1024x768) furono gli standard della rete. Poi arrivarono monitor più grandi e televisori a grande schermo. Di conseguenza lo standard aumentò: HD (1280x720) e HD FULL (1920x1080).

Fino a questo punto, scaricando una fotografia HD FULL, si potevano ottenere stampe su carta grandi come cartoline (10x15cm o poco più). L'eventuale illecito era quindi contenuto in dimensioni ridotte. Ora però stanno arrivando gli standard 4K (3840x2160) e a seguire 8K (7680x4320). Questo significa che una stampa su carta potrà arrivare ad essere di 20x30cm  o addirittura 40x60cm!

Ne deriva che pubblicare sul web file 4K oppure peggio 8K equivarrà sempre di più, in termini antichi, a dar via gratis i propri negativi. Un evento straordinario che metterà i fotografi di fronte alla scelta di regalare definitivamente il proprio lavoro o tenerselo negli hard disk.

Penso che la novità tecnologica sia anche indice di un definitivo cambiamento di status del fotografico da oggetto a flusso. La carta, l'oggetto, si ridurrà sempre di più a nicchia ecologica per appassionati, e la rete, il flusso, sarà il definitivo luogo primario di fruizione del fotografico. Anche per mostre ed eventi. Grandi monitor ci aspettano ovunque.

I fotografi che usavano il web per ottenere visibilità, dovranno cominciare a farsi pagare la loro presenza sui siti della rete o rassegnarsi allo sfruttamento cinico di coloro che quei siti li gestiscono per il proprio tornaconto economico. In pratica, per far conoscere il proprio lavoro sarà meglio pubblicarlo su carta invece di diffonderlo sulla rete. Il contrario esatto di ciò che si è fatto fino ad oggi.

Cappuccetto rosso "photographer", svegliati prima che il lupo ti mangi...

Post popolari in questo blog

Una cultura fotografica.

La dittatura degli ignoranti.

Mi pare una sconfitta.